Corsi
<< Set 2017 >>
lmmgvsd
28 29 30 31 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 1
Iscriviti alla Newsletter

Certificazione
Gruppo Audioplus Social

seguici_facebook

seguici_plus

seguici_twitter

linkedin

Contatti


Gruppo Audioplus Srl
Via San Giacomo 17/b
27029 Vigevano PV
Tel.: 0381 88699
Fax: 0381 691129
C.F. e P.IVA 01460890187


Nuova classificazione dei rifiuti pericolosi

Nuova classificazione dei rifiuti pericolosi
29 Giu 2015

A partire dal 1 Giugno 2015 sono entrati in vigore, in ciascuno degli Stati Membri dell’Unione Europea, i seguenti regolamenti:

– Il nuovo Regolamento 1357/2014/UE che sostituisce l’Allegato III della Direttiva Quadro europea 2008/98/CE relativo all’attribuzione delle caratteristiche di pericolo dei rifiuti,

– La Decisione 2014/955/UE che a sua volta modifica la Decisione 2000/532/CE relativa all’elenco dei rifiuti (codici CER).

Queste disposizioni introducono importanti novità in merito alla classificazione dei rifiuti al fine di allineare la Direttiva Rifiuti con i dettami del Regolamento CE 1272/2008 sulla classificazione delle sostanze e delle miscele pericolose.

La sigla che indica le caratteristiche di pericolo “H” è stata sostituita con “HP” ma, soprattutto, vengono modificate le metodiche e i limiti di soglia di pericolosità per cui potranno verificarsi variazioni nella classificazione di un rifiuto che potrebbe passare da Non Pericoloso a Pericoloso o vedersi attribuire Classi di Pericolo diverse da quelle precedenti.

Gli effetti di questa nuova classificazione sono i seguenti:

  • Per Rifiuti Non Pericolosi Assoluti – con descrizione del rifiuto definita, a seconda delle tipologie di rifiuti potranno essere effettuate delle verifiche analitiche,
  • Per Rifiuti Pericolosi Assoluti – con descrizione del rifiuto definita, occorrono verifiche analitiche per assegnare le classi di pericolo HP sulla base della nuova normativa; nel caso il rifiuto sia riconducibile a un prodotto ben definito, dovrà essere presa in considerazione e valutata anche la scheda di sicurezza relativa a tale prodotto per stabilire la validità delle caratteristiche di pericolo,
  • Per Rifiuti con Codice CER a specchio Pericoloso e Non Pericoloso – sono necessarie analisi per stabilire, in base ai nuovi criteri che determinano le nuove classi di pericolo “HP”, se il rifiuto è Non Pericoloso o Pericoloso (con attribuzione delle classi CLP).

Le analisi di classificazione e le caratterizzazioni di base per il conferimento in ogni impianto di destino finale dovranno essere adeguate il prima possibile e comunque prima della data dello smaltimento/conferimento in ogni impianto del territorio nazionale.

Share

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *